Escursioni nel Parco


Durante le nostre passeggiate tra i sentieri della Giara, si avrà la sensazione di avvertire dei momenti in cui il tempo sembra fermarsi, e straordinari colori ci accompagneranno in un’emozione unica. Le enormi distese d'acqua chiamate "Paulis", luogo di ritrovo dei cavallini selvaggi e di tutti gli altri animali che popolano la Giara, risplendono alla luce del sole, che la sera all'imbrunire da vita ad uno scenario splendido dove tutto sembra cambiare appena i suoi tenui raggi vi si posano sopra. Qui i cavalli si radunano per rinfrescarsi e per nutrirsi con i Ranuncoli acquatici (Ranunculus Acquatili) che fioriscono nei mesi di Aprile e Maggio ricoprendo gli immensi Paulis con un candido manto bianco.

In questi luoghi vi è un'assoluta assenza di rumori se non il leggero cinguettio degli uccelli o il "cloppettio" degli zoccoli dei cavalli che corrono per la Giara. Sarete avvolti dalla fragranza delle tante specie di fiori presenti che con il loro profumo mescolato all'aria fresca e pura vi trascineranno indietro nel tempo facendovi vivere momenti emozionanti e capire come nei secoli poche cose siano cambiate su questo altopiano. Tutto qui è perfetto, dagli scenari di vita agli splendidi panorami, dall’assoluta assenza di rumori molesti all'aria frizzante e fresca, i giusti ingredienti per godersi un favoloso Relax.



L’incontro con la guida ambientale che vi accompagnerà per i sentieri della Giara, dovrà essere concordato anticipatamente per telefono 070.9364277 o WhatsApp 348.2924983 o via e-mail info@parcodellagiara.it; si raggiungerà insieme l’altopiano della Giara attraverso una comoda strada asfaltata (percorribile anche da tutti i bus) che in pochi minuti arriva a 400 mt più in alto. Sulla Giara ci si inoltra all'interno dell'altopiano nel caratteristico ambiente attraversando boschi di leccio, roverella e di sughera (3 tipi di bosco), macchia a cisto, lentischio, fillirea, corbezzolo e mirto, praterie con ferule, euforbie, asfodeli e profumato elicriso.

Si raggiungeranno i caratteristici "Paulis", depressioni dove l’acqua piovana viene trattenuta dal basalto, creando in alcuni periodi dell’anno dei suggestivi angoli nei quali può capitare di osservare i Cavallini che pascolano tranquilli, cibandosi dei candidi ranuncoli che fioriscono a pelo d’acqua. Durante l’escursione, ci si potrà soffermare per osservare (secondo i periodi) spettacolari fioriture di ciclamini, violette, su zaffarau (zafferano selvatico), anemoni, margherite, fiordalisi, biancospini, perastri, e splendide orchidee coloratissime (in primavera). Sarà inoltre molto interessante riconoscere le piante tipiche della vegetazione mediterranea e conoscere l'uso che l'uomo ne ha fatto per le attività quotidiane, l'alimentazione, la medicina popolare, il gioco, ecc.. Un'attenzione particolare sarà usata nel presentare l'ambiente del Parco della Giara come "Area Campione", come strumento di lettura dell'ambiente, dell'archeologia e della storia della Sardegna. Per chi desidera visitare la nostra zona, è possibile integrare l'escursione sulla Giara con le numerose ed interessanti attrazioni del territorio.

 

Un meraviglioso Angolo di Sardegna per Escursioni Indimenticabili


PRENOTA SUBITO LA TUA ESCURSIONE